Coppie goal e cuori infranti

Per un attaccante, trovare la giusta alchimia con il proprio compagno di reparto è una parte fondamentale del gioco. Solitamente fa la differenza tra un attacco affidabile, prolifico e uno sterile. A volte, le sinergie create dalle partnership sono talmente rilevanti che romperle è estremamente doloroso, sia per i tifosi che per gli allenatori. Pensate a Messi e Suarez, Lukaku e Lautaro, Mbappé e Neymar, o Kane e Son: perdere uno di loro non significa solo perdere un top player, ma anche rinunciare alle sinergie. In questa analisi valutiamo quali coppie offensive funzionano meglio e rappresentano la più grande minaccia per gli avversari. Inoltre, cerchiamo anche di capire se la complementarietà dei giocatori influenza positivamente il rendimento offensivo delle coppie.


Introduzione e metodologia

Creare xG, insieme

In questo report abbiamo voluto analizzare i rapporti tra partner offensivi e il loro livello complementarietà. Gli attaccanti più famosi del mondo condividono tra di loro le occasioni da goal o si limitano a concludere a rete? Avere caratteristiche molto diverse aiuta o ostacola la produzione offensiva di una coppia? Quali coppie stanno segnando più di quanto hanno creato in termini di Expected Goal?

Metodologia: xG di coppia

Come parte del nostro dataset, abbiamo analizzato 16,240 coppie di giocatori che hanno realizzato almeno un tiro tra di loro, partendo dalla stagione 2017/18. Abbiamo considerato solamente coppie che hanno giocato nelle 5 principali leghe europee e che hanno accumulato almeno 1,000 minuti in campo assieme.

Abbiamo anche esaminato i dati della passata stagione (2020/21), prendendo in analisi 6,432 coppie di giocatori delle 5 leghe di vertice che hanno giocato insieme per almeno 900 minuti.

Per valutare il rapporto tra due giocatori abbiamo fatto ricorso ai cosiddetti xG di coppia; fondamentalmente, si trattta degli Expected Goal prodotti esclusivamente dai giocatori che formano la coppia (un passaggio del giocatore B che porta ad un tiro dal giocatore A e viceversa). I dati relativi agli Expected Goal sono stati ottenuti grazie al nostro modello interno.

Per la nostra analisi comparativa, abbiamo usato gli xG di coppia calcolati su una base per 90 minuti (P90).

Nei prossimi giorni pubblicheremo un post che descriverà nel dettaglio tutte le metriche avanzate sviluppate internamente, come Expected Goals, Expected Assists, xPass e un indicatore semplice con un nome originale: “xOVA“. Tenetelo d’occhio!

Quindi, chi sono le migliori coppie in Europa?

Chi crea di più?

Analizzando i nostri dati, c’erano un paio di evidenti candidati al titolo di “miglior coppia nel mondo del calcio”. Come prevedibile, questo premio dovrebbe probabilmente essere conferito a Kylian Mbappé e Neymar Jr.La coppia del PSG ha creato al suo interno 19.7 xG, segnando 21 goal. Il loro stile di gioco, caratterizzato dalle incredibili capacità tecniche, dalla visione di gioco e dal dribbling di Neymar da una parte, e dalla spaventosa velocità e capacità realizzativa di Mbappé dall’altra, rende la coppia estremamente sinergica, portando ad un impressionante rendimento di 0.50 xG P90 creati tra di loro (ovvero, non considerando tutti gli altri giocatori del PSG), valore che li colloca ben al di sopra della seconda coppia. Questo elevato flusso di occasioni si è tradotto in 0.53 goal P90.

Questo grafico mostra i risultati per diversi indicatori di performance. Il giocatore con la miglior performance all’interno di ogni categoria coprirà l’intera fetta di pizza. Metriche come passaggi filtranti e passaggi filtranti ricevuti o cross e colpi di testa condividono un certo grado di complementarità.

Lionel Messi e Luis Suárez sono stati considerati per molti anni una delle migliori coppie di attacco nel mondo del calcio, principalmente a causa del loro eccellente feeling dentro e fuori dal campo. Questa intuizione è confermata dai dati, che riportano una media di 0.36 xG P90(secondi solamente alla coppia del PSG) convertiti in 0.41 goal P90. Questi migliori amici vantano la più alta quantità di xG totali e goal prodotti in coppia (26.1 xG e 30 goal rispettivamente) grazie alla loro partnership vincente a Barcellona, città che li ha visti compiere le loro magie per diverse stagioni di successo. L’Argentino se la cava molto bene anche accanto al wonderkid Ansu Fati, con cui ha realizzato, in coppia, 0.32 xG P90.

A completare il podio troviamo, forse sorprendentemente,Kostas Mitroglou e Dimitri Payet. A differenza delle altre due coppie, che tendevano a suddividersi i compiti di creazione e finalizzazione in modo abbastanza uniforme, la produzione di occasioni è, in questo caso, particolarmente unilaterale: Payet ha fornito a Mitroglou il 97% dei 4,1 xG realizzati in coppia. La loro media di 0.35 xG P90 (convertiti in 0.43 goal P90) è estremamente impressionante, anche se proviene da poco più di 1,000 minuti di gioco.

Luis Muriel e Ruslan Malinovskyi sono stati una delle principali sorprese della stagione 2020/21. Non hanno solamente registrato un notevole valore di 0.32 xG P90 nel corso delle loro due stagioni all’Atalanta, ma sono stati anche artefici di una costante sovraperformance rispetto ai loro xG, con una media di 0.43 goal P90. La loro partnership è sicuramente da tenere d’occhio nella prossima stagione.


Quali sono le coppie che segnano di più?


Tra tutte le coppie che abbiamo analizzato, quali sono le più prolifiche? Ancora una volta, il duo Mbappé-Neymar esce vincitore, grazie a 0.53 goal P90.

Al secondo posto troviamo Coutinho e Gnabry, che al Bayern Monaco hanno segnato0.43 goal P90 in coppia. A completare il podio, abbiamo nuovamente il duo formato Mitroglou e Payet, autori di 0.43 goal P90 in coppia. Curiosamente, Muriel appare sia nella quarta che nella quinta posizione con 0.42 goal P90. Lui e Alejandro “Papu” Gomez hanno segnato un numero di gol pari al triplo dei loro xG di coppia (0.14), mentre Muriel e Malinovskyi completano la top 5 per xG creati. L’Ucraino si sta adattando sempre meglio all’Atalanta, fornendo un gran numero di occasioni da goal agli attaccanti, solitamente Zapata e Muriel; tutti i terminali offensivi sono, perciò, in perfetta sintonia.


Performance vs xG

Nel valutare le prestazioni di un giocatore, è importante considerare il rapporto tra i goal segnati dalla coppia e gli xG da essa prodotti. Sebbene alcuni giocatori tendano a registrare costanti sovraperformance o sottoperformance rispetto agli Expected Goal, i due valori col tempo tendono a convergere. In questo senso, un giocatore potrebbe vivere una stagione eccezionale, caratterizzata da un’incredibile sovraperformance rispetto agli xG, seguita poi da un’annata molto modesta. Ad esempio, Timo Werner ha segnato 28 goal partendo da 20.9 xG nel 2019/20, mentre nella stagione successiva ha messo a segno solamente 6 goal contro 12.6 xG.

Nello scatter plot in basso, abbiamo evidenziato le coppie più prolifiche sia per produzione di xG che per sovraperformance rispetto agli xG. Sebbene il duo del PSG faccia parte di un campionato a sé stante quando si tratta di xG P90 di coppia (0.50) e goal segnati P90 (0.53), la prestazione rispetto agli xG appare in linea con la media (Mbappé tende a sovraperformare mentre Neymar tende a sottoperformare). Inoltre, anche la leggendaria partnership tra Suarez e Messi ha creato e portato a termine un gran numero di occasioni: 0.36 xG P90 e 0.41 goal P90.


La migliore coppia in termini di sovraperformance degli xG è formata, però, da Muriel e Gomez (0.42 goal P90 contro 0.14 xG P90), con un’incredibile sovraperformance di 0.28 xG P90, o 300%; si tratta, però, di una tendenza impossibile da mantenere nel lungo periodo – specialmente ora che Gomez si è trasferito al Siviglia! Ma l’incredibile stagione 2020/21 di Muriel ha dimostrato che c’è una certa alchimia tra lui e Malinovskyi. Entrambi, inoltre, sono soliti sovraperformare gli xG.

Le prossime tre coppie hanno segnato un numero impressionante di goal nonostante la bassa produzione di xG; ciò lascia presagire che sarà estremamente difficile per loro sostenere tale andamento anche nel lungo periodo. Queste coppie sono formate da Giacomo Bonaventura-Fabio Borini (0.25 goal P90 e solamente 0.03 xG P90), Arnaud Nordin-Romain Hamouma (0.29 goal contro 0.07 xG P90) e Benito Raman-Rauwen Hennings (0.33 goal e 0.12 xG P90). Andreas Cornelius e Dejan Kulusevski completano la top 5 con 0.30 goal provenienti da 0.09 xG P90.

Una coppia di spicco è quella formata da Federico Chiesa e Franck Ribery quando si trovavano alla Fiorentina con un totale di 0.33 goal P90 e 0.13 xG P90. Edinson Cavani compare un paio di volte all’interno delle migliori coppie grazie alla sua stagione al Manchester United, avendo segnato 0.33 goal P90 partendo da solamente 0.13 xG conMarcus Rashford; lui e Bruno Fernandes, invece, hanno creato 0.12 xG e hanno ottenuto 0.28 goal P90. Il duo formato da Philippe Coutinho e Serge Gnabry è la seconda coppia per goal segnati su base P90 (0.43 goal P90 e 0.26 xG P90), ed è tra le migliori anche per performance rispetto agli xG.

Coppie che hanno sottperformato rispetto agli xG di coppia

Dopo un avvio di stagione molto promettente, il sodalizio tra Ansu Fati e Messi si era rivelato uno dei più produttivi per xG di coppia (0.32 P90). Tuttavia, il duo ha realizzato solamente 0.20 goal P90. È un peccato che ora non abbiano più la possibilità di migliorare questa situazione!

Robert Lewandowski, a sorpresa, fa due apparizioni tra le 5 peggiori coppie per performance realizzativa rispetto agli xG: la prima lo vede in tandem con la leggenda del Bayern Arjen Robben nella sua ultima stagione con il club, quando hanno ottenuto 0 goal P90 contro 3.0 xG (0.16 xG P90). Inoltre, nella stagione del triplete 2019/20,Lewandowski e Ivan Perisic hanno creato 0.16 xG P90 senza essere in grado di seganre un solo gol all’interno della coppia.

La coppia che ha mostrato la peggior performance realizzativa rispetto agli xG su base P90 è formata da Rodrigo Moreno e Denis Cheryshev al Valencia: questo duo non è riuscito a insaccare la palla all’interno della rete partendo da 0.17 xG P90. I giocatori del Cagliari Alberto Cerri e João Pedro sono protagonisti della seconda peggior performance, non riuscendo a segnare nemmeno una volta (in tandem) pur avendo creato 0.16 xG P90. João Félix e Álvaro Morata all’Atletico Madrid sono altrettanto degni di una menzione (0 goal e 0.15 xG P90).

Il duo con il più alto numero di xG creati senza riuscire a trovare il fondo della rete è formato da Cristiano Ronaldo e Federico Bernardeschi(4.47 xG) alla Juventus.

Complementarietà dei giocatori

Metodologia

Al fine di stabilire quali sono le migliori coppie di attaccanti e quelle che lavorano meglio insieme abbiamo creato un ‘Complementarity Index‘. Il nostro obiettivo era quello di quantificare quanto due giocatori si migliorano l’un l’altro, valutando una serie di indicatori che misurano la loro produzione offensiva, vale a dire:

  • passaggi chiave (spesso riportati come “occasioni create”, ovvero passaggi che portano a tiri, compresi gli assist);
  • passaggi filtranti tentati;
  • cross tentati;
  • dribbling tentati nella metà campo avversaria;
  • tocchi nell’area avversaria;
  • passaggi nella metà campo avversaria;
  • palle filtranti ricevute;
  • tiri di testa;
  • tiri non di testa;
  • xG medi non su rigore.

Queste metriche ci permettono di individuare diversi stili di gioco e di abbinare, per esempio, un giocatore con la visione necessaria per fornire un preciso passaggio filtrante ad un corridore veloce in grado di attaccare lo spazio (o ancora, un’ala che crossa spesso e un attaccante molto forte di testa). Abbiamo limitato l’analisi agli attaccanti, dato che la complementarità tra attaccanti centrali e ali o trequartisti risulterebbe ovvia. È importante sottolineare che questo processo è stato portato avanti considerando tutte le coppie possibili, non solo quelle che hanno effettivamente giocato e creato occasioni insieme e che, perciò, appaiono in questa relazione.

Abbiamo scelto un approccio geometrico per il calcolo del Complementarity Index, basato sulla rappresentazione mostrata nei nostri grafici comparativi dei giocatori.

In primo luogo, abbiamo ridimensionato le metriche stabilendo un massimo di 100, in modo che fossero tutte sulla stessa scala (questo passaggio è stato eseguito considerando tutti i giocatori, non solo gli attaccanti). Abbiamo quindi calcolato l’area della fetta occupata da ogni indicatore, e abbiamo stimato quanto la partnership tra i due giocatori è in grado di migliorare ciascuno dei loro parametri. In seguito, abbiamo fatto la media dei miglioramenti dei due giocatori in ogni metrica, ponderando ogni giocatore per i suoi valori complessivi (ovvero la somma delle aree relative ad ogni indicatore). La ponderazione è una correzione necessaria per evitare una distorsione in coppie caratterizzate da uno squilibrio significativo nella abilità complessiva dei due giocatori. Successivamente, abbiamo combinato i valori degli indicatori che sono strettamente collegati: passaggi filtranti tentati con passaggi filtranti ricevuti, cross tentati con tiri di testa, passaggi chiave con tiri non di testa. Infine, abbiamo fatto la media dei miglioramenti considerando tutti i parametri, dando un peso maggiore agli indici “collegati”. Il numero risultante è stato scalato su base 100 per ottenere il Complementarity Index.

CoppieComplementarity indexxG P90
Suarez-Messi72.30.36
Andone-Pérez69.40.15
Belfodil-Kramaric58.80.08
C.Ronaldo-Morata57.60.13
Milik-Mertens47.60.20
Lapadula-Caprari47.10.12
Mir-Sandro46.90.02
Farias-Pavoletti44.90.04
Santander-Palacio43.80.11
De Jong-Munir43.70.08
Le 10 coppie migliori (tra gli attaccanti) ordinate in base al Complementarity Index

La top 10 evidenzia alcuni nomi interessanti, ma cosa si può dire riguardo alla distribuzione complessiva degli attaccanti? I risultati sono mostrati nello scatter plot in basso:

Il grafico mostra il Complementarity Index dei giocatori sull’asse x, mentre l’asse y è occupato dagli xG P90.

Sembra non esserci una correlazione significativa tra la complementarietà della coppia e l’ammontare di xG di coppia, almeno per quanto riguarda gli attaccanti.

Creazione di occasioni unidirezionale

Non tutte le coppie funzionano allo stesso modo. In effetti, esiste molta variabilità tra le coppie di attaccanti per quanto riguarda le modalità di creazione delle occasioni da gol. Mentre alcune coppie si dividono egualmente questo peso, in altre il rapporto è a senso unico. Chi sono i giocatori che collaborano di più? Come già accennato,Payet ha creato il 97% dei 0.32 xG P90 nella sua partnership con Kostas Mitroglou. Nello scatter plot in basso, confrontiamo la distribuzione dei gol di coppia (solo attaccanti) e il loro livello di complementarietà per valutare quanto sia comune un rapporto unidirezionale (in termini di creazione di chance) tra le coppie più complementari. Un “equilibrio di coppia” del 50% inidica una perfetta suddivisione degli xG di coppia creati dai due giocatori, mentre una bassa percentuale significa che la maggior parte degli xG è dovuta a tiri del giocatore A, assistito dal giocatore B.

Il grafico mostra la percentuale di xG creata dal giocatore meno associativo della coppia sull’asse y, mentre il Complementarity Index si trova sull’asse x.

Come risulta dal grafico, non sembra esserci una correlazione significativa tra la complementarietà dei giocatori e la distribuzione uniforme di xG all’interno della coppia.

Sul lato destro del grafico successivo si possono osservare alcune delle coppie più produttive delle ultime stagioni (quelle con xG totali più alti). È interessante notare la differenza tra alcune coppie. Ad esempio, Lewandowski appare in diverse partnerships che condividono un alto numero di xG ma con basso “equilibrio di coppia”, cosa prevedibile da un finalizzatore come il Polacco. Al contrario, le tre celebri coppie del Liverpool appaiono tutte tra le migliori per “equilibrio di coppia”, evidenziando la natura associativa dei loro stili di gioco. Alcune delle coppie più significative per “equilibrio di coppia” sono: Mbappé-Neymar, Laborde-Delort, Martinez-Lukaku and Kane-Son.

Il grafico presenta la percentuale di xG creata dal giocatore meno associativo della coppia sull’asse y, mentre il numero totale di xG prodotti dalla coppia è sull’asse x.
Le coppie che sono vicine al 50% tendono ad essere le più sinergiche e associative.

Contributo agli xG di squadra

Analizziamo il contributo delle coppie alle rispettive squadre dividendo gli xG di coppia per il totale di xG prodotti dalla squadra quando entrambi i giocatori erano in campo. Di conseguenza, le coppie che hanno contribuito di più agli xG della loro squadra figureranno nella parte superiore del grafico. Ciò significa che i giocatori che fanno parte di squadre molto offensive (che perciò tendono a creare un gran numero di opportunità) tenderanno a registrare valori più bassi rispetto a quelli che sono elementi fondamentali di squadre meno pericolose.


Mbappé e Neymar, che compaiono in alto a destra nel grafico, formano chiaramente la miglior partnership delle ultime quattro stagioni. Questo duo ha creato 0.5 xG P90 (molto di più rispetto ai secondi classificati) ed è responsabile del 15.5% degli xG creati dalla loro squadra quando entrambi i giocatori si trovavano in campo.
Vale la pena di notare che Messi entra nella top 5 per xG di coppia due volte, sebbene queste due partnership abbiano avuto pesi diversi all’interno degli xG di squadra. Il duo Suarez-Messi ha avuto un peso incredibilmente significativo all’interno della squadra (15.4% degli xG totali, il quarto valore più alto nel dataset), mentre Fati e Messi sono stati responsabili del 9.8% degli xG del Barcellona (si tratta di un buon risultato, anche se non particolarmente vicino ai valori della top 10).
Mitroglou e Payet, che hanno giocato insieme al Marsiglia, mostrano statistiche simili a Fati-Messi: 0.35 xG P90 e 10.0% degli xG totali di squadra.
Il duo ex-Atletico Madrid formato da Antoine Griezmann e Diego Costa entra nella top 10 con il 13.7% degli xG di squadra. Come mostra il grafico, questo duo si trova più a sinistra rispetto alle altre migliori coppie: con 0.16 xG P90 scambiati tra di loro, possono essere considerati un duo prolifico e ben assortito che, però, non ha creato quanto altre partnership illustri.
Tra le coppie che giocano ancora insieme, Gaetan Laborde-Andy Delort è una delle migliori in entrambi gli indicatori: con 0.19 xG P90 e il 13.5% degli xG totali del Montpellier, questo equilibrato duo è la colonna portante dell’attacco della loro squadra.
Luis Muriel e Ruslan Malinovskyi, che hanno giocato insieme nelle ultime due stagioni, sono un caso particolare: sono al quarto posto per xG P90 di coppia (0.32) ma non contribuiscono in modo massivo agli xG totali dell’Atalanta (appena il 7.0%), probabilmente a causa dello stile di gioco e della prolificità della Dea (che è in grado di arrivare al gol con un gran numero di giocatori, specialmente nelle ultime stagioni).

Analisi della stagione 2020/21

Nella stagione 2020/21, diverse coppie hanno meritato la luce dei riflettori per il notevole contributo apportato alle loro squadre. Alcuni dei casi più emblematici sono Romelu Lukaku e Lautaro Martinez, Harry KaneeHeung-Min Son, e André Silva e Filip Kostic.

Contributo agli xG di squadra

Il grafico mostra la produzione offensiva delle coppie sull’asse x (numero di xG P90 creati dalla coppia) e una misura del contributo delle coppie agli xG della loro squadra sull’asse y (xG del duo diviso per gli xG totali della squadra quando entrambi i giocatori erano in campo).

André Silva e Kostic sono l’outlier più evidente del grafico. Il duo dell’Eintracht Francoforte è stato responsabile del 16.6% degli xG di squadra (il valore più alto nelle 5 maggiori leghe europee) e figura tra le migliori partnership in Europa nella stagione 2020/21 per xG creati (0.26 xG P90).


Kelechi Iheanacho e Jamie Vardy sono secondi per contributo agli xG della loro squadra (13.9%); inoltre, hanno anche creato un sorprendente numero di xG di coppia (0.33 xG P90). La città di Leicester è ansiosa di vederli nuovamente insieme nella prossima stagione.


Il Torino entra nella top 10 per xG rapportati ai valori di squadra con due coppie di attaccanti: Andrea Belotti-Simone Verdi (13.6%) and Simone Zaza-Belotti (11.9%). Entrambe le coppie mostrano risultati piuttosto buoni in termini di xG P90 di coppia (rispettivamente 0,19 e 0,18), ma i dati evidenziano differenze tra le due partnership per quanto riguarda la distribuzione delle occasioni tra i due giocatori: la prima partnership sembra molto ben bilanciata (0,09 xG P90 dal Gallo a Verdi, 0.09 xG P90 da Verdi a Belotti), mentre il secondo duo ha un rapporto quasi unidirezionale, con l’89.9% degli xG che vanno da Belotti a Zaza.
Nella parte destra del grafico, troviamo tre coppie che appaiono nella top 5 per xG di coppia: Kylian Mbappé-Neymar, Duvan Zapata-Josep Ilicic, eZapata-Roman Malinovskyi (rispettivamente 0.35, 0.34 and 0.31 xG P90). In termini relativi, queste coppie registrano buoni risultati (11.7%, 10.9% e 9.0% degli xG di squadra), e non mostrano valori ancora più significativi solamente perché il PSG di Pochettino e l’Atalanta di Gasperini tendono a creare un numero estremamente elevato di situazioni pericolose con una vasta gamma di giocatori. Al contrario, attaccanti di squadre che creano un numero relativamente basso di occasioni da gol e che fanno affidamento sul contributo delle punte, come il Torino, l’Udinese (Okaka-De Paul) e il West Bromwich Albion (Diagne-M.Pereira), hanno più probabilità di esibire punteggi elevati in questo indicatore.

Top 10 per xG P90

1) Mbappé – Neymar

Con 0.38 xG P90 scambiati tra di loro, Mbappé e Neymar sono la miglior coppia di attaccanti nelle 5 maggiori leghe europee. Il loro rapporto pare bilanciato, con 0.20 xG P90 da O’Ney a Mbappé e 0.18 xG P90 nella direzione opposta. La bidirezionalità del loro rapporto può essere spiegata dal fatto che si tratta di due giocatori di fama mondiale con capacità eterogenee e complementari. Neymar è tra i migliori al mondo nel dribbling, con 6.0 dribbling riusciti P90 (5.5 nel 2020/21, contro una media di 1.6). Inoltre, possiede un’eccellente visione di gioco, come si evince dalle 3.2 occasioni da lui create P90 (3.8 nel 2020/21, media 1.4). La velocità, l’agilità e la freddezza sotto porta di Mbappé lo rendono uno degli attaccanti più letali al mondo, con un tasso di conversione in goal pari al 20.4% (21.1% nel 2020/21, media del 9.7%) e una sovraperformance rispetto agli xG del 114% (125% la scorsa stagione).

2) Iheanacho-Vardy

Il duo del Leicester City, sotto la guida esperta di Brendan Rodgers, ha prodotto 0.35 xG P90 (significativamente più alto dei loro 0.24 goals P90). Entrambi hanno creato occasioni da gol per il proprio compagno, ma gli xG sono leggermente più alti nella direzione Vardy-Iheanacho (0.21) che nella direzione opposta (0.14). Questo tipo di rapporto potrebbe sembrare illogico, considerando l’alto tasso di dribbling riusciti di Iheanacho (66.0%; 72.7% nell’ultima stagione) e la sua capacità di creare occasioni da gol (1.5 opportunità create P90, 1.7 la scorsa stagione), congiuntamente al ruolo di Vardy come finalizzatore, con una precisione di tiro superiore alla media e pari al 48.7% (46.3% nel 2020/21). Tuttavia, i dati mostrano che Vardy usa la sua eccezionale velocità per creare situazioni pericolose non solo per sé stesso, ma anche per i suoi compagni di squadra.

3) Zapata-Ilicic

Il duo Ilicic-Zapata è uno dei più produttivi in Europa, con 0.35 xG P90 (0.18 goal P90) scambiati tra di loro. La loro collaborazione funziona perché Ilicic è un regista offensivo eccezionale (3.0 occasioni create P90, 3.6 nel 2020/21) ed è dotato di un buon dribbling (3.2 dribbling riusciti P90, 3.4 nel 2020/21), mentre Zapata può essere considerato un attaccante completo e associativo, che tende a cooperare con i compagni di squadra. Nonostante il suo peso risulta piuttosto veloce ed è solito contribuire alla costruzione di gioco della sua squadra, con 0.25 assist P90 (0.34 la scorsa stagione, contro una media di 0.11). Date le caratteristiche dei due giocatori, non deve sorprendere che 0.31 xG P90 siano andati da Ilicic a Zapata (molto di più dell’opposto).

Il grafico a pizza suggerisce una forte complementarietà (soprattutto per passaggi chiave e tocchi nell’area avversaria), resa possibile dalla tecnica di Ilicic e dalla fisicità di Zapata.

4) Zapata-Malinovskyi

L’Atalanta di Gasperini è una macchina da goal: questa coppia ha creato 0.32 xG P90. Il rapporto tra i due sembra sbilanciato; la maggior parte delle chance, infatti, ha seguito l’asse che va da Malinovskyi a Zapata (0.25 xG P90). Questo squilibrio può essere parzialmente spiegato dal fatto che Malinovskyi è un battitore di calci piazzati estremamente dotato. Inoltre, Malinovskyi è anche un giocatore estremamente tecnico, in grado di fornire 0.28 assist P90 (0.57 la scorsa stagione, contro una media di 0.16); l’Ucraino gioca spesso accanto a (o al posto di) Ilicic. La coppia ha anche buone capacità in fase di finalizzazione che hanno permesso di registrare una sovraperformance rispetto agli xG: si tratta della terza coppia migliore in Europa per reti segnate P90 (0.40 P90).

5) André Silva-Kostic

La fantastica stagione della coppia dell’Eintracht è evidente dagli xG P90 che si sono scambiati, pari a 0.28. Questo duo ha sovraperformato gli xG di 0.08 goal P90, per un totale di 0.36 goal P90. Il rapporto tra questi due giocatori è quasi totalmente unidirezionale: gli xG solitamente vanno da Kostic ad André Silva (0.25 xG, il 92.2% del totale). Non si tratta di una notizia sorprendente: Kostic è in grado di completare con successo 1.4 cross P90 (2.0 nel 2020/21, contro una media di 0.3), mentre Silva è letale in area di rigore (8 gol di testa nel 2020/21, media pari a 3).

6) Lautaro-Lukaku

Il duo che ha riportato lo Scudetto a Milano ha creato 0.27 xG P90 nel 2020/21. È interessante notare come questi due campioni abbiano anche superato i propri xG, con 0.31 goal P90. Il rapporto tra i due sembra molto equilibrato: 0.14 xG P90 da Lukaku a Lautaro, 0.13 da Lautaro a Lukaku. A causa della sua forza fisica (190cm e 94 kg), Big Rom è un centravanti capace di accentuare le caratteristiche di un secondo attaccante che gli gravita intorno. Lukaku è un attaccante cinico (tasso di conversione in goal del 19.2% contro una media del 13.5%), ma si è confermato anche un ottimo assistman in grado di fornire 0.21 passaggi filtranti P90 (0.19 nel 2020/21, contro una media di 0.09).


7) Mbappé-Di Maria

Il secondo duo del PSG in questa lista ha creato 0.26 xG P90. A differenza della coppia Neymar-Mbappé, questo rapporto è particolarmente unidirezionale: 0.23 xG (87.1%) sono fluiti da Di Maria a Mbappé.
Questo esito sembra logico: Di Maria è un’ala molto creativa che completa 1.03 passaggi filtranti P90 (0.68 nel 20/21, contro una media di 0.12) che permettono a Mbappé di attaccare gli spazi grazie alla sua velocità.

Come nel caso di Mbappé e Neymar, il grafico offre un’immagine esplicita dell’importanza dei passaggi filtranti nel rapporto tra questi due giocatori.

8) Morata-Chiesa

Álvaro Morata e Federico Chiesa si sono scambiati 0.25 xG P90 (0.33 goal P90), di cui più di due terzi (0.17 xG P90) sono andati da Chiesa a Morata. Questo risultato è abbastanza intuitivo dato che, nella Juventus di Pirlo, Chiesa è stato spesso l’ala che creava superiorità numerica, con 2.1 dribbling riusciti per partita (2.0 nel 2020/21, contro una media di 1.6) e 1.7 occasioni create P90 (1.8 nel 2020/21). D’altra parte Morata, che combina prestanza fisica (190cm e 84kg) e capacità tecniche (tasso di conversione in goal superiore alla media e pari a 15.8%), era di solito l’attaccante centrale.

9) 9) Sørloth-Nkunku

Nel corso della passata stagione, questo duo del RB Lipsia ha creato 0.23 xG P90 e ha registrato un’altissima sovraperformance rispetto agli xG pari al 154%. Il rapporto tra i due è leggermente sbilanciato, con 0.15 dei loro xG P90 provenienti dai passaggi di Christopher Nkunku ad Alexander Sørloth.
Le caratteristiche di Nkunku si adattano bene ad un attaccante come Sørloth. La creatività del Francese (2.67 occasioni create P90, 3.38 la scorsa stagione) gli permette di dialogare in modo efficace con un giocatore fisicamente imponente (195cm e 90kg) e molto forte di testa (0.13 goal di testa P90, media 0.07) come Sørloth.

“I tuoi ultimi tre assist sono stati perAlexander Sørloth, e lui ti ha recentemente ricambiato il favore. Perché le cose stanno funzionando così bene tra voi due?

Nkunku: “C’è sempre un rapporto importante tra l’attaccante e i giocatori che gli gravitano attorno, come me. Alex è un giocatore molto intelligente calcisticamente. È molto bravo a trovare gli spazi. Siamo stati in grado di maturare un buon rapporto grazie ai suoi punti di forza in quell’ambito. Dobbiamo continuare a spingere per migliorare. Spero che continueremo allo stesso modo.

Il grafico conferma la complementarità della coppia per cross (6.87 cross P90 nel 2020/21 per Nkunku) e colpi di testa (1.38 tiri di testa nel 2020/21 per Sørloth).

10) Kramaric-Bebou

I due migliori marcatori dell’Hoffenheim di Sebastian Hoeneß hanno ottenuto 0.22 xG P90 (0.34 goal P90), con il 59.7% degli xG P90 (0.13) scaturiti dai passaggi di Bebou a Kramaric. La scorsa stagione sono stati schierati come attaccanti in un 3-4-1-2, o con Kramaric come seconda punta dietro a Bebou in un 4-2-3-1.
I due attaccanti mostrano abilità tra di loro complementari: Bebou ha un ottimo dribbling (2.4 dribbling riusciti P90, 1.8 nel 2020/21), mentre Kramaric è un buon fantasista offensivo (0.16 passaggi filtranti P90, 0.19 nella scorsa stagione). Inoltre, sono entrambi alquanto freddi sotto porta (precisione di tiro del 44.8% per Kramaric, 42.4% per Bebou).


Coppie più prolifiche

Le sopracitate coppie Lewandowski-Müller e Kane-Son condividono il primo posto per goal P90, registrando un valore di 0.42 ciascuno. Le prime due coppie sono tallonate da Zapata-Malinovskyi, in grado di segnare 0.40 goal P90, in media. Di seguito la top 10 completa:

  1. Lewandowski-Müller: 0.42 goal P90, (0.22 xG P90)
  2. Kane-Son: 0.42 goal P90, (0.21 xG P90)
  3. Zapata-Malinovskyi: 0.40 goal P90, (0.32 xG P90)
  4. Antonio-Lingard: 0.37 goal P90, (0.07 xG P90)
  5. Haaland-Sancho: 0.37 goal P90, (0.20 xG P90)
  6. Sørloth-Nkunku: 0.36 goal P90, (0.23 xG P90)
  7. André Silva-Kostic: 0.36 goal P90, (0.28 xG P90)
  8. Sergio Canales-Joaquín: 0.35 goal P90, (0.08 xG P90)
  9. Kramaric-Bebou: 0.34 goal P90, (0.22 xG P90)
  10. Ben Yedder-Volland: 0.33 goal P90, (0.22 xG P90)

Non sorprende che tutte le coppie presentino prestazioni migliori in termini di goal rispetto agli xG, ma alcuni nomi spiccano particolarmente. Diamo un’occhiata a coloro che hanno sovraperformato in misura maggiore gli xG.


Performance vs xG

Coppie sovraperformanti: Nomi nuovi e soliti noti


La coppia che ha registrato la più grande sovraperformance rispetto agli xG su base P90 è formata da Michail Antonio e Jesse Lingard, grazie a 0.37 goal P90 partendo da soli 0.07 xG P90. L’impatto dell’arrivo di Lingard al West Ham è stato impressionante. È riuscito a fornire goal e assist fondamentali per l’approdo del club alle competizioni europee. Al secondo posto troviamo una coppia di giocatori dotati di una tecnica sopraffina: Sergio Canales (una perla nascosta del calciomercato) e Joaquín(0.35 goal P90 contro 0.08 xG P90). A completare il podio, troviamo il duo del Rennes composto da Clément Grenier e Martin Terrier, autore di 0.29 goal P90 partendo da soli 0.04 xG P90.

Home / Shop

Hidden Gems (eBook | Eng)

0 Reviews
EUR €4.99
Hidden Gems (eBook | Eng)
Hidden Gems (eBook | Eng)

Home / Shop

Hidden Gems (eBook | Eng)

EUR €4.99
Maximum quantity exceeded
Minimum purchase amount of 1 is required
Maximum purchase amount of 1 is allowed
4.990
Maximum purchase amount of 1 is allowed
Categories: Thematic Research, eBook
Facebook
Twitter
Email
LinkedIn
  • Description
  • Customer Reviews (0)

The football market is still characterised by high levels of inefficiency, offering plenty of opportunities for arbitrage (trading the same asset in different markets to take advantage of differences in price). In this context, data analytics can offer market actors a significant competitive edge.

Using our proprietary performance indicators, plus player salaries, to build an “undervaluation model” we have been able to uncover fourteen “hidden gems” among players aged 25-30.

There are no reviews yet, submit yours in the box provided.
Submitting Your Review, Please Wait
Your Review Has Been Submitted Successfully

Add a review for Hidden Gems (eBook | Eng)

You must include a title, rating, and message in your review.
Your Review Title
Your Rating
Your Review

Altre coppie che hanno ecceduto in maniera significativa i propri xG sono state: Kane-Son (0.4 goal P90 da 0.2 xG P90), Lewandowski-Müller (0.42 goal P90 da 0.22 xG P90), Cavani-Rashford (0.33 goal P90 da 0.13 xG P90) e Haaland-Sancho (0.35 goal P90 da 0.19 xG P90).

Kane e Son: uno sguardo ravvicinato alla loro performance rispetto agli xG

Harry Kane non è nuovo a prestazioni notevoli: dalla stagione 2014/15 di EPL, ha costantemente ottenuto una sovraperformance rispetto agli xG. L’affiatamento che contraddistingue la sua partnership con Son Heung-Min è evidente a tutti; perciò, non sorprende che i dati facciano emergere un gran numero di occasioni create l’uno per l’altro.

Nel solito 4-2-3-1 del Tottenham, Kane inizia come prima punta con Son che va a posizionarsi come ala sinistra. Kane agisce come punto di riferimento, andando anche ad abbassarsi per facilitare la costruzione del gioco e dialogare con i suoi compagni di squadra. Son, che è bravissimo nell’attaccare gli spazi, utilizza lo spazio liberato da Kane per andare in profondità, spesso grazie all’assistenza dallo stesso Kane. Davanti alla porta sono entrambi letali e sfruttano al massimo le occasioni che ottengono, come dimostrato la scorsa stagione con José Mourinho.


Il Coreano ha sfruttato al massimo le occasioni da goal offerte dai suoi compagni di squadra, confermandosi in grado di realizzare considerevoli e costanti sovraperformance di xG: nelle ultime quattro stagioni ha segnato 52 goal da 39.9 xG (prestazioni contro xG pari al 132%), mentre nella stagione 2020/21 la sua sovraperformance risulta pari ad uno sbalorditivo 158% (17 goal da 10.77 xG). La freddezza sotto porta del coreano ha perfino aiutato Kane a raggiungere la vetta della classifica degli assist nella scorsa stagione. Anche Gareth Bale, in prestito dal Real Madrid, ha condotto un’ottima stagione con gli Spurs, segnando 11 goal a fronte di 6.01 xG. Questo lo rende di gran lunga il giocatore che ha segnato di più rispetto agli xG nella scorsa stagione (su base P90).


Quindi, in caso di approdo al Manchester City, il capitano Inglese potrebbe trovare nuovi partner nei Citizens: Riyad Mahrez, Phil Foden e Ferran Torres tendono a sovraperformare gli xG, a differenza di Raheem Sterling (che solitamente rimane in linea o si ferma appena al di sotto degli xG creati).

Nel grafico, la parte verde della barra rappresenta gli xG prodotti da Son, la parte blu i suoi goal. Nel 2020/21 ha registrato una performance vs xG del 158%, mentre dalla stagione 2017/18 la sua performance vs xG è del 132%

Coppie sottoperformanti

Le coppie che hanno registrato le sottoperformance più significative (in termini di differenza tra goal P90 e xG p90) sono: Zapata-Ilicic (0.18 goal P90 e 0.35 xG P90), Marcus Thuram-Alassane Pléa (0 goal e 0.16 xG P90), Kevin Lasagna-Rodrigo De Paul (0 goal e 0.16 xG P90) e, forse a sorpresa, Lewandowski-Gnabry (0.06 goal P90 e 0.21 xG P90).


Tra le coppie più illustri, quelle che hanno esibito le sottoperformance più considerevoli sono state: Iheanacho-Vardy (0.24 goal P90 da 0.35 xG P90), la sopracitata Lewandowski-Gnabry e Cristiano Ronaldo-Kulusevski (0 goal da 0.14 xG P90). Con un totale di 2.43 xG, la coppia della Juventus è quella che ha creato più xG senza trovare il fondo della rete nella stagione 2020/21 (nelle 5 principali leghe europee). Data la qualità di questi due giocatori, ci aspettiamo che riescano a ribaltare la situazione nel corso della prossima stagione.


Per qualsiasi commento, richiesta o domanda, scrivici a research@soccerment.com.