Wonderkids: Eduardo Camavinga

Già sul taccuino di molti dei migliori club europei, Eduardo Camavinga mostra maturità, fiducia e fermezza non comuni, tutte qualità che sicuramente svilupperà ancora grazie alla sua forte attenzione ai dettagli e all’etica del lavoro. Il prossimo passo sarà quello di completare il passaggio da centrocampista difensivo a centrocampista box-to-box, che dovrebbe tradursi anche in un maggior numero di assist e gol. Fuori dal campo, Camavinga dovrà presto trasferirsi in un top club, mossa che il giocatore e il suo entourage dovranno gestire con attenzione.

Eduardo Camavinga Rennes Soccerment png

Biografia e stile di gioco

Temprato dalle difficoltà

Eduardo Camavinga è nato il 10 novembre 2002 da genitori congolesi in Angola, in un campo per rifugiati. All’età di 2 anni, si trasferisce con la famiglia in Francia, prima a Lilla e poi a Fougères dove cresce. Le difficoltà però non si fermano per i Camavinga. La casa di famiglia brucia in un incendio quando Eduardo ha 13 anni ; un momento traumatico che gli da ulteriori motivazioni per diventare un calciatore professionista , ancor più dopo che suo padre Celestino gli dice che molto del futuro della sua famiglia dipenderà da lui. In quegli anni, dopo aver interessato numerosi osservatori, entra nelle giovanili del Rennes.

Qualità, quantità e versatilità

Profilo
Statistiche stagionali
Statistiche avanzate & tool di comparazione

Camavinga è alto 182 cm e pesa 68 chili (20.5 di Indice di Massa Corporea). Snello e agile, è dotato di un’ottima tecnica, che gli consente di essere efficace nel dribbling (72.1% dribbling riusciti) e di evadere la pressione avversaria con apparente facilità.

È un giocatore sorprendentemente maturo data la sua età, con una notevole visione di gioco e capacità di passaggio: 91.7% di precisione nei passaggi nella metà campo difensiva contro l’89.2% della media, 83.9% di precisione nei passaggi nella metà campo avversaria contro il 73.6% media e 73% di precisione nei passaggi lunghi contro il 53.6% di media). La sua freddezza è sottolineata dal fatto che perde palla solo 8.7 volte a partita, ben al di sotto della media del ruolo di 12.7.

La sua impressionante intensità e lettura di gioco permettono al giovane francese di tentare un numero impressionante di tackle P90: 4.34 (6° in Europa nelle ultime 3 stagioni).

Grafico a dispersione con gli Indici di Performance di Soccerment relativi a Passaggi e Difesa per i calciatori U20, al 31 dicembre 2020
Gli Indici di Performance data-driven di Soccerment relativi a Passaggi e Difesa

Data la giovane età, Camavinga ha ancora molti margini di miglioramento sia sotto l’aspetto fisico sia sotto quello tecnico, cosa che pone il suo potenziale a livelli veramente alti. A prescindere dall’età, giocare un pò più avanti ha già fatto aumentare il numero di occasioni create e i tiri a partita : questo potrebbe essere l’ultimo passo da compiere.

Da centrocampista difensivo a box-to-box

La versatilità di Camavinga gli permette di ricoprire diverse posizioni senza perdere in efficacia. Nelle sue prime partite col Rennes e nella stagione 19/20 ha giocato prevalentemente come centrocampista difensivo in un 4-4-2 oppure in un 5-2-1-2, sia sulla destra che sulla sinistra.

La sua velocità e la sua lettura del gioco lo rendono uno scudo per la difesa, capace anche di alzare la linea del pressing andando a contrasto con aggressività grazie alla sua notevole intensità. In fase di costruzione, era anche una delle principali via di sbocco per l’uscita palla al piede dei difensori. Il suo movimento ed il suo utilizzo degli spazi gli permettono di essere nelle giuste posizioni per ricevere palla e distribuirla ai compagni.

Nella stagione 20/21, il Rennes ha adottato principalmente un 4-3-3/4-1-4-1 con Camavinga che ricopre il ruolo di interno destro di centrocampo. Le sue caratteristiche lo rendono capace di imporsi in tutte e due le fasi di gioco, rendendolo adatto al ruolo di centrocampista box-to-box ma anche a quello di mezzala, se solo migliorasse la sua efficacia sottoporta. In questa stagione ha aumentato il numero di tiri e di occasioni create a partita, anche per il cambio di posizione in campo. Giocare più frequentemente in quella posizione potrebbe aiutarlo a migliorare ulteriormente ed in maniera più rapida.

Eduardo Camavinga Heatmap

Potenziale e prospettive

Il cielo di Rennes è il suo limite

Camavinga sta già eccellendo in diversi aspetti del gioco. Il cambio di posizione non lo ha destabilizzato, anzi, sembra propenso a migliorarsi ulteriormente per diventare un centrocampista capace di imporsi sia difensivamente che offensivamente.

Attualmente si sta mettendo molto in mostra al Rennes, ma nonostante questo un trasferimento verso uno dei migliori club europei sembra essere all’orizzonte. Se troverà una squadra adatta, potrà velocemente imporsi come un centrocampista d’elite. Giocare con i migliori giocatori del mondo lo aiuterà ancora di più a maturare e a completarsi.

Cresciuto nel Rennes

Il Rennes ha scoperto questo talento in tenera età e lo ha aiutato a svilupparsi senza fretta, come hanno riferito numerosi allenatori delle giovanili. Seppur non catapultato immediatamente in prima squadra, si sono resi conto che, data la maturità non normale per la sua età, Camavinga era già pronto per fare la differenza in Ligue 1.

Quindi, finora è stato messo in un contesto dove ha potuto esprimersi con continuità, un fattore di enorme valore per un giovane come lui. Il Rennes è infatti la squadra dei 5 principali campionati europei che concede più minuti agli U18. La Ligue 1 è infatti riconosciuta come un campionato particolarmente adatto per far crescere giovani promesse.

Analisi SWOT

PUNTI DI FORZA

– Contrasti (2.7 riusciti P90)
– Dribbling (72% di successo)
– Passaggi (84% di successo nella metà campo avversaria)
PUNTI DI DEBOLEZZA

– Tiro (<0.7 tiri P90; <0.08 xG per tiro)



OPPORTUNITÀ

– Completare la transizione a centrocampista box-to-box
MINACCE

– Trasferimento affrettato in un club non adatto a lui

Destinato all’élite

È chiaro che un talento come quello di Camavinga è destinato ad attirare l’interesse del mondo calcistico, a maggior ragione quando si viene nominati migliore in campo contro club come PSG e Marsiglia e si vince il premio come miglior giocatore del mese della Ligue 1 a soli 16 anni. Diversi club si sono già mostrati interessati: fra i più noti il Real Madrid, il Manchester United e la Juventus, oltre a diversi altri.

Tanto per aggiungere incertezza al suo futuro, Camavinga ha recentemente licenziato il suo agente Sissoko per firmare con l’agenzia di Jonathan Barnett, la Stellar Football Ltd. Nonostante le voci di mercato, il giocatore ha dichiarato che c’è ancora tempo per negoziare un contratto col Rennes.

Infatti, il presidente del club Nicholas Holveck ha affermato che stanno cercando un accordo per il rinnovo del contratto che scade il 30 giugno 2022. Si dice che il prezzo del cartellino sia intorno a €80 milioni, ma dati gli effetti del Coronavirus le richieste potrebbero scendere fino ad una base d’asta di €50 milioni.


Questa analisi è parte del nostro ‘Wonderkids: 2021 Outlook‘. Trovi qui il link per il download gratuito. Disponibile anche in versione cartacea.