Wonderkids: Jude Bellingham

C’è un motivo se il 17enne Jude Bellingham gioca regolarmente nel Borussia Dortmund e ha già debuttato con la nazionale maggiore inglese: è già un centrocampista completo. Fisicamente forte, Bellingham è a suo agio sia nei duelli difensivi che in quelli offensivi, nonostante la sua giovanissima età. A nostro avviso, tuttavia, dovrà migliorare in modo significativo nei passaggi e nel tiro se vuole passare al livello successivo e diventare un centrocampista box-to-box di livello assoluto. .

Jude Bellingham Borussia Dortmund Soccerment png

Biografia e stile di gioco

Sorprendentemente precoce

Jude Victor William Bellingham è nato il 29 giugno 2003 a Stourbridge, in Inghilterra. All’età di 8 anni è entrato a far parte della Birmingham City Academy, dove ha giocato per gli U18 all’età di 14 anni e per gli U23 all’età di 15 anni. Il 6 agosto 2019 – all’età di 16 anni e 38 giorni – Bellingham è diventato il più giovane giocatore di sempre della prima squadra del Birmingham, giocando la partita di Carabao Cup contro il Portsmouth.

Il 31 agosto 2019, Bellingham è diventato anche il più giovane marcatore di sempre del Birmingham, all’età di 16 anni e 63 giorni. Ha concluso la stagione 2019/20 con 4 gol in 44 presenze.

Nel luglio 2020 Bellingham è stato ceduto al Borussia Dortmund per una cifra di circa €25 milioni. Ha esordito con la nazionale maggiore inglese in un’amichevole contro la Repubblica d’Irlanda a Wembley, il 12 novembre 2020.

In onore di Bellingham, il Birmingham City ha ritirato la sua maglia numero 22.

Fisicamente pronto per le sfide, ma passaggi e tiri devono essere migliorati

Profilo
Statistiche stagionali
Statistiche avanzate & tool di comparazione

Bellingham è alto 186 cm e pesa 75 kg, per un Indice di Massa Corporea di 21.7. È sorprendentemente strutturato per essere un diciassettenne, il che gli consente di confrontarsi con giocatori più maturi: nonostante la sua giovanissima età, le statistiche di Bellingham dimostrano che non ha paura di affrontare giocatori con più esperienza, come evidenziato dal suo 61.0% di tackle vinti (contro una media del 63% per il ruolo), dai 2.95 tackles P90 (contro una media di 1.98) e dai 6.24 recuperi P90 (contro 6.06 di media). È anche abbastanza bravo nel gioco aereo, con 1.36 duelli aerei vinti P90 (contro 1.29 della media del ruolo).

Le statistiche di Bellingham indicano tuttavia una capacità di passaggio inferiore alla media: sebbene la precisione nella sua metà campo sia in linea con la media del centrocampista centrale (87.8% contro 89.2%), scende ben al di sotto della media nei passaggi nella metà campo avversaria (66.2% contro il 73.6% in media). Questi numeri indicano chiaramente che esiste un potenziale al rialzo su questo fronte.

Inoltre, la sua scarsa precisione nei passaggi non può essere spiegata dal fatto che tenti più passaggi in avanti del solito (grafico sotto), né dal numero di passaggi filtranti che completa, che è inferiore alla media (0.09 contro 0.12 P90).

Jude Bellingham - Distribuzione dei Passaggi

Nel dribbling, tuttavia, è più abile. Tenta il doppio del numero medio di dribbling per il suo ruolo (2.53 P90 contro 1.38), di cui 1.54 P90 sono dribbling riusciti, contro una media di 0.90.

Centrocampista box-to-box in divenire

Bellingham gioca come centrocampista centrale, ruolo in cui è stato schierato nell’88% delle partite (17, di cui 10 da titolare) che ha giocato per il Dortmund tra Bundesliga e Champions League nella stagione 2020/21.

Jude Bellingham Heatmap

Come evidenziato dalla heatmap di cui sopra, Bellingham è attivo in entrambe le metà del campo, esattamente come il tipico centrocampista box-to-box.

Le statistiche mostrano come Bellingham tenda a partecipare alla fase offensiva più della media del suo ruolo: il 5.5% dei suoi tocchi totali vengono effettuati nell’area avversaria (3.28 P90), contro il 2.1% del centrocampista centrale medio.

In questa stagione, ciò che ha catturato l’attenzione è l’efficienza e la quantità delle occasioni che Bellingham genera per i suoi compagni di squadra. Al 31 dicembre 2020 ha fornito 2 assist in Bundesliga (0.34 P90), a fronte di 1.7 Expected Assists (0.3 xA P90) e come risultato di 1.37 occasioni create P90 (contro 1.05 di media). In Champions League, invece, Bellingham ha fornito 1 assist in 338 minuti (0.27 P90), a fronte di 0.7 Expected Assists (0.18 xA P90).

SeasonCompetitionChances created P90xA P90Assists P90
2020/21Bundesliga1.370.290.34
2020/21Champions League1.600.180.27
2019/20Championship1.000.110.07
Statistiche al 31.12.2020

Se Bellingham vuole imporsi come prossimo grande centrocampista box-to-box inglese, erede di Steven Gerrard e Frank Lampard, dovrà migliorare il suo tiro.

In questa stagione, in Bundesliga Bellingham ha effettuato 9 tiri (1.55 P90) e generato 0.5 xG, che dimostrano discutibili scelte di tiro (0.05 xG per tiro). Più della metà dei suoi tiri provenivano da fuori area. In Champions League, ha generato 0.6 xG da 6 tiri. Qui la selezione dei tiri (0.1 xG per tiro) è in linea con la sua media e con i numeri che ha generato l’anno scorso in Championship, quando Bellingham segnò 4 gol a fronte di 5.1 Expected Goals (0.1 xG per tiro).

SeasonCompetitionShotsxGxG per shotGoals
2020/21Bundesliga90.50.05
2020/21Champions League60.60.10
2019/20Championship515.10.104
Statistiche al 31.12.2020

Potenziale e prospettive

L’SPR crescerà considerevolmente nei prossimi 5 anni

Jude Bellingham sembra già un centrocampista centrale completo. Nella stagione 2020/21, con Lucien Favre come allenatore, Bellingham ha giocato 17 partite con il Dortmund, di cui 11 in Bundesliga (6 dall’inizio) e 6 in Champions League (4 dall’inizio).

Se troverà questa stessa continuità anche con il nuovo allenatore Edin Terzić – sia in termini di minuti giocati che di istruzioni tattiche – allora Bellingham potrebbe trovare nel Dortmund il contesto ideale in cui crescere poiché il club è orgoglioso di sviluppare giovani talenti, come abbiamo visto per Giovanni Reyna e tanti altri in passato.

Analizzando le statistiche di Bellingham non bisogna mai dimenticare che ha solo 17 anni: nel nostro database, i giovani centrocampisti (under 20) mostrano in media un miglioramento annuale più ampio rispetto ai difensori o agli attaccanti (come mostrato nella matrice sotto).


EtàDifensoriCentrocampistiAttaccanti
16 anni+8%+13%+10%
17 anni+6%+12%+9%
18 anni+5%+10%+7%
19 anni+4%+9%+6%
20 anni+3%+8%+5%
Matrice con i tassi di crescita medi annui dell’SPR dei giocatori, suddivisi per ruolo ed età (Portieri inclusi nei Difensori)

Ci aspettiamo che il miglioramento delle prestazioni di Bellingham (come misurato dalla crescita del suo Soccerment Performance Rating) superi considerevolmente la media, data la sua esposizione a compagni di squadra, competizioni e strutture di allenamento di alta qualità. Riguardo a queste ultime, ad esempio, evidenziamo che, quando si tratta di migliorare le abilità di passaggio, il Borussia Dortmund sembra avere la perfetta tecnologia di allenamento: il Footbonaut.

Tutto considerato, non saremmo sorpresi di vedere il Soccerment Performance Rating (SPR) di Jude Bellingham – attualmente di 36 – entrare nel territorio dei giocatori d’élite (circa 60 di SPR) prima che compia 23 anni.

Analisi SWOT

PUNTI DI FORZA

– Uno contro uno (1.5 dribbling riusciti P90)
– Creazione di occasioni (0.3 xA P90)
PUNTI DI DEBOLEZZA

– Passaggi (<70% accuratezza nella metà campo avversaria)
– Tiro (6% conversione in gol)


OPPORTUNITÀ

– Migliorare il suo contributo difensivo
MINACCE

– Riduzione dei minuti di gioco a seguito del cambio allenatore del Dortmund

Un contratto breve, che offre opzioni a tutte le parti

Dopo il suo trasferimento nel luglio 2020, Bellingham ha firmato un contratto triennale che scadrà il 30 giugno 2023 (secondo Capology, il suo stipendio lordo annuo è di € 1.600.000). Il contratto, relativamente breve, costringerà entrambe le parti a decidere rapidamente se ha senso per Bellingham rimanere più a lungo al Borussia Dortmund.

I segnali fino ad ora sono promettenti per Bellingham: al Signal Iduna Park il giovane centrocampista si è guadagnato minuti di gioco (524 in Bundesliga, 338 in Champions League) e le sue prestazioni non hanno deluso: 2 assist in Bundesliga, 1 assist in Champions League.

E anche se l’ambiente intorno a lui dovesse deteriorarsi, Bellingham avrà molte opzioni per tornare in Inghilterra: questa volta, però, nella massima serie.


Questa analisi è parte del nostro ‘Wonderkids: 2021 Outlook‘. Trovi qui il link per il download gratuito. Disponibile anche in versione cartacea.



I hereby authorise Soccerment to collect and process my personal data.