Wonderkids: Lassina Traoré

Lassina Traoré è un attaccante 19enne del Burkina Faso che gioca per l’Ajax. Mentre il suo fisico imponente potrebbe portare qualcuno a considerarlo un centravanti boa e la sua abilità realizzativa è più tipica di una punta opportunista “alla Inzaghi”, noi lo classifichiamo come un attaccante completo, capace sia di segnare che di creare occasioni per i compagni di squadra. Questo atteggiamento associativo è ideale per un attaccante che gioca nell’Ajax, dove ci aspettiamo che rimanga ancora per qualche anno per completare il suo percorso di crescita.

Lassina Traoré Ajax Soccerment png

Biografia e stile di gioco

Il calcio gli scorre nelle vene

Lassina Traoré è nato a Bobo-Dioulasso, la seconda città del Burkina Faso, nel 2001. La madre di Traoré è un’ex calciatore professionista e capitano della nazionale femminile del Burkina Faso, ed anche suo padre era un calciatore. Suo cugino, Bertrand Traoré, è a sua volta un calciatore professionista e gioca come attaccante nell’Aston Villa.

All’età di 16 anni, Traoré ha intrapreso un viaggio di 8.000 km in Sud Africa, dove si è unito all’Ajax Cape Town FC. Due anni dopo, a 18 anni, Traoré ha firmato per l’AFC Ajax e ha debuttato con la prima squadra il 12 maggio 2019. Traoré è stato premiato con il POTM di Eredivisie per l’ottobre 2020.

Attaccante completo

Profilo
Statistiche stagionali
Statistiche avanzate & tool di comparazione

Pur essendo giovane e non particolarmente alta (183 cm), Lassina Traoré è un attaccante che fa sentire la sua presenza in area di rigore grazie al suo fisico possente.

Sebbene la sua fisicità sia importante per il suo gioco, Traoré non è né la classica boa, né un killer d’area. Potrebbe essere definito un attaccante completo, che contribuisce alla fase di costruzione e, a nostro avviso, potrebbe benissimo giocare in un attacco a due.

Uno sguardo alle statistiche che ha prodotto finora in Eredivisie trova un totale di 9 gol (0.94 rigori esclusi P90) e 6 assist (0.62 P90), per un totale di 15 partecipazioni dirette al gol in 866 minuti in questa stagione, cioè 1.56 per 90 minuti.

xG per tiro molto alti

I 9 gol (rigori esclusi) di Traoré nell’Eredivisie sono venuti da 31 tiri in totale (29% il tasso di conversione), ovvero 3.1 per 90 minuti di gioco. Questi tiri hanno portato un totale di 7.3 Expected Goals (0.8 xG P90), il che significa che ogni tiro ha avuto in media un xG di 0.24.

Si tratta di un numero molto alto se confrontato con i migliori attaccanti d’Europa. Allo stesso livello c’è Edinson Cavani, ed è superiore a quello di famosi bomber come Mauro Icardi e Jamie Vardy (entrambi hanno un xG per tiro di 0.21 al momento in cui scriviamo).

Il tempo ci dirà se Traoré sarà in grado di mantenere questi standard elevati. Inoltre, va considerato che ha segnato 5 dei suoi 9 gol in campionato in una sola partita, la vittoria per 13-0 dell’Ajax contro il VVV Venlo.


Tuttavia, notiamo anche che nella Champions League di questa stagione, in un gruppo difficile in cui l’Ajax è arrivato terzo, Traoré ha accumulato 1.1 xG con 6 tiri, vale a dire un 0.19 xG per tiro comunque elevato. Ha terminato la fase a gironi della Champions con un gol ogni 196 minuti.

0.3 xA per 90 minuti

Nell’Eredivisie, Traorè ha creato più occasioni per i compagni rispetto al tipico attaccante del nostro database: 1.5 per 90 minuti contro 1.0 in media, che hanno portato a 6 assist (0.6 per 90 minuti). Quest’ultimo numero è ovviamente influenzato dalla capacità dei suoi compagni di squadra di convertire le opportunità da lui create. Tuttavia, i 0.29 Expected Assists per 90 minuti di Traoré dipingono il quadro di un centravanti creativo. Cannonieri puri come Cavani, Icardi e Vardy sono tutti ben al di sotto degli 0.05 xA P90, mentre boe come Lukaku, Ibrahimovic e Luuk de Jong sono tutti al di sotto di 0.25xA P90.

Analisi tattica

Pur essendo prevalentemente attivo all’interno dell’area (8.6 tocchi in area ogni 90 minuti vs 4.5 in media per il ruolo), Traoré partecipa efficacemente al gioco dell’Ajax, con 18 passaggi riusciti ogni 90 minuti (la media è di 16 per il ruolo), mostrando anche una precisione migliore della media (75% di precisione del passaggio vs. 70% di media del ruolo). La heatmap sottostante mostra dove Traoré è più attivo.


Potenziale e prospettive

Migliorare esplosività e precisione

La struttura già imponente di Traoré non necessita di ulteriore sviluppo. Rispetto a ciò, quindi, il potenziale di miglioramento del giocatore sembra essere in qualche modo limitato. A nostro avviso, la maggior parte della sua crescita sarà in due aree specifiche, entrambe allenabili.



Innanzitutto, migliorare l’esplosività lo aiuterebbe a vincere più duelli: nell’Eredivisie ha tentato solo 0.8 dribbling ogni 90 minuti, completandone con successo solo un quarto.

In secondo luogo, considerando le posizioni favorevoli da cui tira (xG per tiro di 0.24) ci si aspetterebbe una precisione di tiro superiore all’attuale 38.9% (considerando sia <<eredivisie che Champions League).

Il posto dove stare per imparare

Secondo noi, Lassina Traoré è nel posto giusto all’Ajax per tre motivi: 1) Il club è noto per la sua attenzione allo sviluppo dei giovani; 2) La squadra è al vertice dell’Eredivisie e giocherà le fasi ad eliminazione diretta dell’Europa League; 3) L’allenatore, Erik ten Hag, gli sta dando minuti: abbiamo calcolato che, al 30 dicembre 2020, Traoré ha giocato più del 50% dei minuti a disposizione per questa stagione.

Inoltre, nella rosa attuale ci sono alcuni giocatori esperti che potrebbero ispirare il giovane Traoré, in particolare “Il cacciatore” Klaas-Jan Huntelaar. Un confronto tra i due giocatori dimostra che c’è una certa somiglianza nello stile di gioco, il che fa di Huntelaar un eccellente modello di riferimento per Traoré.

L’Ajax ha recentemente ingaggiato Sébastien Haller per una cifra record di €22.5 milioni, secondo i media internazionali. Un altro esperto in avanti da cui trarre ispirazione, ma che allo stesso tempo potrebbe limitare il minutaggio di Traoré.


Analisi SWOT

PUNTI DI FORZA

– Scelta del tiro (0.24 xG per tiro in Eredivisie)
– Creazione di occasioni (0.3 xA P90)
PUNTI DI DEBOLEZZA

– Dribbling (0.8 tentati P90 / 25% di successo)
OPPORTUNITÀ

– Fase finale dell’Europa League
– Imparare da Klaas-Jan Huntelaar
MINACCE

– L’ingaggio di Sébastien Haller potrebbe limitarne i minuti in campo
– in passato ha mostrato di mettere su peso facilmente

Scenari futuri

Ci aspetteremmo che Traoré rimanesse all’Ajax per qualche anno ancora, prima di cercare di passare in un altro campionato. Tuttavia, la recente firma di Sébastien Haller da parte dell’Ajax potrebbe indicare un futuro diverso per il giovane attaccante Burkinabé.

Nell’ipotesi che le sue prestazioni rimangano ai livelli attuali, un rinnovo del contratto dovrebbe arrivare a breve. Secondo Capology, il contratto di Lassina Traoré scadrà tra 18 mesi, il 30 giugno 2022, e il suo attuale stipendio annuo lordo è di €520.000.

Il processo ideale, nell’arco di due-tre anni, comporterebbe un aumento dell’esposizione e della responsabilità nella prima squadra, portandolo all’attenzione dei migliori club europei.

Tuttavia, a parte i soliti rischi di carriera come infortuni e incapacità di confermare le aspettative, nel caso di qualsiasi giocatore dell’Ajax c’è il rischio aggiuntivo di un’elevata competizione interna. Le squadre giovanili dell’Ajax sono piene di attaccanti straordinari (Brian Brobbey, Sontje Hansen e Naci Unuvar, per citarne solo alcuni), che potrebbero finire per limitare il tempo di gioco e lo sviluppo di Traoré.


Questa analisi è parte del nostro ‘Wonderkids: 2021 Outlook”. Qui trovi il link per il download dell’eBook. Disponibile anche in versione cartacea.



I hereby authorise Soccerment to collect and process my personal data.